Ritiriamo dal mercato State Of Emergency 2

Continuano le imbarazzanti accuse! Questa volta si sfiora il ridicolo (o si è già toccato). Dopo gli eventi di rivolta avvenuti a Roma la destra politica ritorna a mettere in accusa il mondo dei videogiochi. La Mussolini prende in causa State of Emergency 2, gioco in cui bisogna affrontare rivolte contro uno stato repressivo nei confronti del popolo. Secondo la Mussolini tale gioco stimola comportamenti aggressivi. Già è assurdo far uscire dalla propria bocca tale parole, ma è ancora più ridicolo affermare che il gioco deve essere ritirato dai negozi. Ma State of Emergency è un titolo uscito 10 anni fa su PlayStation 2 e invito all’esperta di videogiochi Mussolini a trovarne uno in qualunque negozio sparso per il mondo. Ciò dimostra da parte di questa gente una totale ignoranza in materia ed è assurdo che al giorno d’oggi e soprattutto in politica ci sia gente che parli apertamente sparando cazzate su argomenti che neanche conoscono! Viva la politica italiana!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...